Skip to main content

Perdere peso

Da L'Araldo della Scienza Cristiana - 1 luglio 2010

Tradotto da Christian Science Sentinel, luglio 1993


Quest’anno, mi metto a dieta!
In preghiera, con umiltà,
rifiuterò tutte quelle allettanti porzioni
di impazienza,
di indifferenza,
di intolleranza,
di critica.
Ed eliminerò ogni eccesso
di depressione,
di ingratitudine,
di egoismo.

Al contrario,
la mia dieta comporterà
quantitativi illimitati
di tranquilla pazienza,
di sincera compassione,
di gioia spumeggiante,
di profonda comprensione,
di perdono infinito,
di amore incondizionato.

Questi cibi potranno essere consumati a tutte le ore del giorno,
e in porzioni più che abbondanti!

E farò anche esercizio!
Eserciterò
il diritto che Dio mi ha donato
di vedere, di sentire e di fare ciò che è giusto.
E non mi accontenterò di sessioni di dieci minuti,
ma in ogni istante e ad ogni ora,
farò il mio stretching mentale,
ogni giorno un po’ più agilmente del giorno prima.

Così,
il vero contorno,
la personificazione
dell’equilibrio,
dell’eleganza,
delle proporzioni perfette,
l’armonia colma di Anima
dell’essere di Dio,

sarà visto
come
me.

La missione de L’Araldo

L’Araldo della Scienza Cristiana fu fondato nel 1903 da Mary Baker Eddy. Il suo scopo è di “proclamare l’attività e la disponibilità universali della Verità”. La definizione di “araldo”, come indicata in un dizionario: “colui che avverte — un messaggero mandato avanti per annunciare l’approssimarsi di ciò che segue”, dà un significato particolare al nome Araldo ed inoltre indica il nostro dovere, il dovere di ognuno di noi, di vedere che i nostri Araldi assolvano alla loro responsabiità, una responsabilità inseparabile dal Cristo e annunciata per la prima volta da Gesù (Marco 16:15): “Andate per tutto il mondo e predicate l’evangelo ad ogni creatura”.

Mary Sands Lee, Christian Science Sentinel, 7 luglio 1956

Scopri di più su L’Araldo e sulla sua missione.